Gli strumenti a tutela del terzo controinteressato nella segnalazione certificata di inizio attività alla luce della sentenza n. 45 Del 13 marzo 2019 della corte costituzionale

The paper provides a short comment to a recent Costitutional Court judgment in which It is called upon in order to take a decision if the current regulation of the so called SCIA (Segnalazione certificata di inizio attività – an italian semplified authorisation procedure) complies with the Italian Constitution with particular regard to the rights of third parties of this specific process.

Il caso Ilva: la Cedu condanna l’Italia per la violazione del diritto ad un ambiente salubre

The essay deals with the long story of the Ilva case in Taranto starting from the recent ruling of the European Court of Human Rights. The case in question is proof of the difficulty in balancing economic, employment and environmental interests. The ECHR wants to prevent the unlimited expansion of one of the opposing rights from imposing itself against other constitutionally recognized and protected positions that represent, as a whole, an expression of the dignity of the person

Presentazione Rivista Giuridica Europea

di Maria Camilla Spena
Il Centro Interdipartimentale L.U.P.T. (www.lupt.it), nato nel 1976 dal Laboratorio sperimentale afferente alla Cattedra Urbanistica della Facoltà di Architettura diretta dal Prof. Raffaele d’Ambrosio, è un Centro Interdipartimentale di Ricerca istituito ai sensi dell’art. 89 del DPR 11.07.1980 dall’Università degli Studi di Napoli Federico II con D.R. n. 8592 del 22.02.1985.

Prevenzione della crisi d’impresa e governance delle società pubbliche

di Lucia Picardi
Il testo unico in materia di società a partecipazione pubblica detta alcuni principi generali sulla governance delle società a controllo pubblico. In particolare, l’articolo 6, comma 2, stabilisce che queste società predispongono specifici programmi di valutazione dei rischi di crisi aziendale e ne informano l’assemblea nell’ambito della relazione sul governo societario.

Profili di incompatibilità con il diritto dell’Unione Europea del rito “superspeciale” in materia di appalti pubblici in attesa del pronunciamento della Corte di Giustizia UE

di Aldo Iannotti della Valle
L’articolo si concentra sul rinvio pregiudiziale alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea ai sensi dell’art. 267 TFUE, operato dal T.A.R. Piemonte con ordinanza n. 88 del 17 gennaio 2018, riguardante la compatibilità con i principi del diritto dell’Unione Europea del nuovo rito superaccelerato (…)