Intelligenza artificiale, garanzie dei privati e decisioni amministrative: l’apporto umano è ancora necessario? Riflessioni a margine di Cons. Stato 8 aprile 2019, n. 2270.

Il lavoro, che muove da una recente pronuncia del Consiglio di Stato, intende analizzare l’attuale tendenza delle pubbliche amministrazioni a decidere utilizzando strumenti di intelligenza artificiale.
Dopo aver analizzato il caso sotteso alla decisione, il contributo si divide in tre parti.

Dal “principio della moglie di Cesare” alle convenzioni internazionali contro la corruzione: il de praeterito e il de futuro del conflitto di interessi

Il lavoro si occupa della recente normativa relativa al conflitto di interessi. Dopo un sintetico richiamo alle convenzioni internazionali ed alle matrici storiche dell’istituto, tese anche ad evidenziare la diversità ontologica con le fattispecie illecite e penalmente rilevanti, ci si è soffermati sulla novella recata dalla l. n. 190 del 2012, che ha introdotto l’art. 6 bis alla legge sul procedimento amministrativo